Logo-WAM-CMYK-white

” La musica esprime ciò che è impossibile da dire e su cui è impossibile tacere “

– Victor Hugo –

silhouette
< style="text-align:left;color:#dd3333;">Mozart e Rovereto

È una notte del Natale del 1769 e l’intera Rovereto si è raccolta nella chiesa di S. Marco per assistere al concerto di un quattordicenne prodigio dell’organo: Wolfgang Amadeus Mozart.
Il giovane talento di Salisburgo, infatti, stava soggiornando con il padre in città, in una delle prime tappe di quel lungo viaggio che intraprese con più soste tra il 1768 e il 1771: da Salisburgo a Milano, Bologna, Firenze, Roma e Napoli, la meta finale.
Come ebbe modo di scoprire la cittadina di Rovereto, Mozart, durante i suoi viaggi, non mancava mai di esibirsi in concerto sui migliori organi dell’epoca, riscuotendo in ogni occasione uno stupefacente successo.

< style="text-align:right;color:#dd3333;">Rovereto per Mozart

Orgogliosi di poter vantare un tale visitatore, nel 1987 un gruppo di roveretani dà vita al Festival Internazionale W.A. Mozart a Rovereto: fin dalle prime edizioni, la manifestazione si distingue ospitando musicisti, direttori e orchestre di fama internazionale e si afferma come uno degli appuntamenti musicali più importanti del panorama trentino e non solo.
Il 2018 segna il trentunesimo anno di attività dell’associazione: ricordando sempre il fortunato incontro tra Rovereto e Mozart, continuiamo ad occuparci del festival, a cui abbiamo affiancato, negli anni, numerosi progetti didattici e sociali che coinvolgono direttamente il territorio.

silhouette

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi