Altri Progetti 2015

28

Altri Progetti

WAM-150016-Locandina corso di critica_RZ 2

PAROLA ALL’ASCOLTO
CORSO DI CRITICA E GIORNALISMO MUSICALE
V edizione

Dalla redazione di un articolo alla preparazione di un’intervista, passando attraverso nozioni di storia della critica, di deontologia e di estetica musicale; imparare a esercitare l’orecchio, sondare il propulsivo mondo dei social network, conoscere il lavoro dell’ufficio stampa: questi alcuni degli obiettivi della quinta edizione di Parola all’ascolto, corso di critica e giornalismo musicale organizzato da WAM Festival W.A. Mozart a Rovereto.
Rivolto a laureati, diplomati e studenti di università e conservatori, il corso prevede due fine settimana di lezioni frontali e laboratori (ad aprile e maggio) e un periodo di stage effettivo durante la 28a edizione di WAM (14 – 23 agosto 2015). I partecipanti avranno l’occasione di lavorare insieme a giornalisti professionisti, critici musicali e docenti universitari, per poi testare le conoscenze acquisite direttamente in concerto: sabato 18 aprile alla Filarmonica di Rovereto con il Trio Zukerman/Forsyth/Cheng, venerdì 22 maggio con Auser Musici al Festival “Claudio Monteverdi” di Cremona e sabato 23 maggio per la Turandot al Teatro alla Scala di Milano, oltre a tutti i concerti di WAM durante il mese di agosto. I migliori elaborati verranno pubblicati sui giornali locali e sui web magazine che aderiscono all’iniziativa; tutti troveranno spazio sul blog di Parola all’ascolto (parolallascolto.wordpress.com).

DSCF1644
DSCF1641
WAM-140002-Locandina_RZ

MUSICA, UN SENSO PER TUTTI

La musicoterapia è ormai riconosciuta, almeno nelle situazioni più virtuose, come vera e propria professione, e sempre più trova spazio in ambito clinico e anche pedagogico. Il progetto Musica, un senso per tutti promosso dal Festival Internazionale W.A. Mozart a Rovereto e dall’Associazione Italiana Malattia di Alzheimer – sezione di Rovereto, è stato accolto dall’Istituto Comprensivo Rovereto Est e dall’APSP Vannetti, e intende approfondire le potenzialità della musicoterapia relativamente da un lato ad alcune situazioni di grave disabilità presenti nelle scuole, e dall’altro ai pazienti colpiti dalla malattia di Alzheimer. Si tratta di due ambiti in cui esiste già una base di studio e di esperienza che permette di prevedere una reale efficacia dell’intervento terapeutico. Il progetto è articolato in due fasi: la prima è costituita dalla giornata di studi del 17 gennaio 2015, rivolta agli operatori delle case di riposo e agli insegnanti; la giornata è intesa come un momento di approfondimento dei fondamenti scientifici della musicoterapia, per fornire agli operatori potenzialmente coinvolti nel progetto alcuni strumenti di base per poter dialogare efficacemente con i musicoterapisti. La seconda fase è il vero e proprio intervento terapeutico, a cura di professionisti del Centro Trentino Musicoterapia che seguiranno un gruppo di pazienti dell’APSP Vannetti e un gruppo di ragazzi della scuola primaria Regina Elena di Rovereto. Il percorso sarà monitorato scientificamente dal CIMeC, per verificare se la musicoterapia produce soltanto effetti superficiali, per quanto positivi, sul comportamento dei pazienti, oppure se incide più profondamente generando un miglioramento oggettivo della loro situazione clinica. Con Musica, un senso per tutti il Festival Mozart intende mettere al servizio della comunità la propria attitudine, coltivata negli anni, a fare rete con le altre realtà del territorio per realizzare progettualità ambiziose che necessitano condivisione di risorse ma anche e soprattutto di idee. Al tempo stesso però intendiamo porre fortemente all’attenzione di tutti la questione, ampia e urgente, del ruolo della musica nella società di oggi, a partire dalla scuola: non mero e rinunciabile intrattenimento, ma componente essenziale nella formazione culturale e nell’educazione della persona e del cittadino, come pure preziosa risorsa per aprire le porte della comunicazione in tutte le situazioni dove i canali più consueti risultano inesplorabili o inefficaci.

Angela Romagnoli
direttrice artistica

Musicoterapia_01
Musicoterapia_02
WAM-150064-Locandina masterclass danza-mod_RZ

IL CORPO PARLANTE
Masterclass con Klaus Abromait

Il corpo parlante è un’introduzione pratica al linguaggio del movimento codificato dal coreografo barocco Gregorio Lambranzi nella sua opera «Nuova e curiosa scuola de’ balli theatrali» (Norimberga, 1716): un manuale e allo stesso tempo una raccolta di balli che indaga tutte le componenti dello spettacolo di danza. Lo spiccato interesse dell’autore per la ‘teoria degli affetti’ rende quest’opera di notevole attrattiva per molteplici campi d’applicazione, tra cui le arti performative e il teatro fisico in particolare.
Il corso prevede cinque sessioni della durata di tre ore. Ognuna di queste sarà composta da esercizi pratici che metteranno in relazione il lavoro sul movimento con la musica proposta nel trattato e che saranno finalizzati alla realizzazione di una scena di danza completa. Lo svolgimento della masterclass sarà adattato alle conoscenze tecniche preliminari e all’esperienza teatrale dei partecipanti.
Domenica 23 agosto si terrà inoltre uno spettacolo pubblico conclusivo.

Abromeit
Abromeit_pulcinella